Le proposte di riforma dell'assistenza sociale includono pagamenti volontari fino a £ 30.000

L'attuale sistema di assistenza sociale nel Regno Unito sta affrontando gravi problemi a causa della cronica carenza di fondi e dell'invecchiamento della popolazione. In base alle norme attuali, la soglia di reddito superiore per effettuare pagamenti completi per l'assistenza sociale agli anziani è di 23.250 sterline, tuttavia, le autorità locali possono scegliere di allentare questa regola a loro discrezione.

Attualmente c'è un deficit di 7 miliardi di sterline nel sistema di assistenza sociale e c'è un urgente bisogno di chiuderlo gap al fine di garantire un adeguato sostegno al crescente numero di anziani che hanno bisogno esso.

Il ultime proposte dal think tank conservatore Center for Policy Studies si stanno muovendo verso un modello basato sull'imposta sul reddito per finanziare l'assistenza sociale che sarebbe simile al modello pensionistico statale e coinvolgerebbe tutti coloro che effettuano pagamenti fissi, indipendentemente dal loro reddito come parte dell'Universal Care Entitlement schema.

Le proposte passate dei governi conservatori e laburisti di tassare le persone con beni superiori a £ 100.000, o tassare le proprietà delle persone dopo la loro morte, hanno subito gravi contraccolpi politici e non sono mai stati implementato. Le attuali proposte mirano a garantire che nessuno debba affrontare la "lotteria della demenza" o debba vendere la propria casa per pagare le cure.

  • Come vendere una casa o un appartamento

Tuttavia, le proposte includono il rilascio volontario di equità, con contributi suggeriti di £ 10.000, £ 20.000, o £ 30.000 che funzionerebbero quasi come un'assicurazione di assistenza sociale per la cura del detentore di azioni nella vecchiaia.

L'ex segretario al lavoro e alle pensioni Damian Green ha commentato in un'intervista a Radio 4: "Dato che hai questa enorme quantità di ricchezza, in particolare negli alloggi, un una scheggia di quella usata per l'assistenza sociale comprerebbe la tranquillità per le persone nella loro vecchiaia e otterrebbe più soldi nel sistema di assistenza sociale,' ha detto.

'Penso che sarebbe più giusto perché il grande divario nella nostra società non è tra vecchi e giovani, è è tra chi possiede casa da 20 o 30 anni e chi non lo possiede e potenzialmente mai volere.'

Questo elemento della proposta di riforma non è esente da critiche; notevole, il Fondo del re, un think tank sulla salute, ha sottolineato che l'attuale riforma potrebbe raccogliere al massimo 3 miliardi di sterline in più, che non saranno sufficienti per coprire la carenza di fondi. Inoltre, non è chiaro come sarebbero interessate le riforme proposte se l'elemento del pagamento volontario non fosse utilizzato al tasso previsto.

instagram viewer