Conservare un cottage del Cotswold

Charlie Rayward ha rispettosamente preservato gli elementi migliori del suo cottage Cotswold del 14° secolo, classificato come Grade II, e ha creato un'eredità di famiglia duratura con esso.

Restoring The Knappings sarebbe sempre stato molto più di un semplice progetto di ristrutturazione per Charlie Rayward: questa è la casa in cui è cresciuto da ragazzo, e così ha conosciuto per la maggior parte della sua vita. "I miei genitori hanno comprato la casa nel 1973", spiega Charlie. "Mio padre era molto interessato all'autosufficienza e avevamo un grande orto e polli - i terreni erano più grandi allora", ricorda.

Quando la madre di Charlie morì tristemente, rinnovò il fienile che si trova nel parco della casa per vivere in se stesso e per stare vicino a suo padre. Poi, nel 2001, dopo la morte anche del padre, Charlie si trasferì a casa.

Grande camino in una casa tradizionale del XIV secolo

Charlie ha cambiato la stufa a legna nel soggiorno con un modello Villager più efficiente. Ha trovato la sedia da intagliatore a un'asta

Aspetti principali

Posizione:

Cheltenham, Gloucestershire
Periodo: Le parti più antiche della casa risalgono al XIV secolo. È classificato di II grado
Taglia: Quattro camere da letto e due bagni
Proprietario: Charlie Rayward, che è un tecnico teatrale

Esterno di un cottage bianco ricoperto di viti

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

Sala da pranzo con camino in un cottage in legno

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

La ristrutturazione

"Naturalmente all'interno sembrava molto diverso da come è oggi", ricorda l'interno che era cambiato molto poco dalla sua infanzia. "Negli anni '50 e '60, vari proprietari avevano aggiunto pareti borchiate per creare più stanze e una moderna cucina attrezzata". Lo scopo di Charlie, la decorazione o le caratteristiche dei suoi ricordi d'infanzia della casa, ma piuttosto preservare il "nudo" ossa di esso. Volevo riportarlo a uno stato più onesto e spoglio: togliere la vernice nera dalle vecchie travi, rimuovere le aggiunte successive che sono state fatte al luogo e infondergli nuova vita.'

Questo non vuol dire sottovalutare l'entità del lavoro richiesto per creare un interno molto più semplice con integrità. La casa, infatti, è stata oggetto di una delle prime puntate di Channel 4 Grandi disegni. Charlie è apparso nello show con la sua allora moglie, e Kevin McCloud ha guardato mentre riportavano la casa al suo stato più originale. La coppia si è accampata in giardino ed è rimasta a casa di un amico mentre lavoravano all'interno.

Cucina in un cottage in legno con travi a vista bianche

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

Ufficio con scrittoio e scala

Creato dalla stanza che un tempo era adibita a dispensa, lo studio sarebbe stato un tempo la fine della casa. Charlie ha nascosto alcuni pratici contenitori dietro i frontali degli armadietti maschio e femmina

spogliarsi

Charlie ricorda l'interminabile spogliarello, richiesto dalla prima fase del lavoro, per liberare la casa dai suoi... aggiunte superflue – dalla cucina attrezzata, agli armadi a muro e ai tappeti su misura in cui suo padre aveva installato gli anni '70. Le pareti dei montanti sono state rimosse in modo che la cucina potesse essere una grande stanza - precedentemente era stata divisa in creare un ripostiglio – e la piccola stanza che era stata utilizzata come dispensa accanto è stata riproposta come a studio.

Forse la parte più ardua del lavoro di sverniciatura, tuttavia, era lavorare sulle numerose travi della casa, che erano state dipinte con vernice nera densa e fuligginosa in epoca vittoriana. Charlie ha chiesto agli amici di aiutare a rendere il lavoro più leggero, mentre le telecamere giravano per catturare il processo per il programma.

Cucina in una casa tradizionale del XIV secolo

Charlie e suo padre hanno trovato il tavolo della cucina in una vendita di fattoria e l'hanno abbinato a sedie antiche non corrispondenti. L'orologio da parete americano apparteneva a suo padre ed era in cucina da quando Charlie ha memoria

Preservare la storia

Successivamente, Charlie ha installato gli elementi essenziali per la vita moderna. La casa è stata ricablata, risistemata e "sono stati installati una caldaia verde e graziosi nuovi radiatori in ghisa". Desideroso di preservare il tessuto dell'edificio, Charlie aveva anche il sono stati puliti e lucidati pavimenti in cotto e larghe assi di olmo, sono stati riparati i serramenti e riappese le porte, una delle quali è stata ritrovata in giardino ed è stata reintegrata nel suo luogo originario.

Ha conservato i pavimenti originali, che sono meravigliosamente deformati e traballanti, e per consentire il periodo di assicella e pareti in gesso per respirare, tempera e colori storici con pigmenti tradizionali sono stati utilizzati sulle pareti e travi. Charlie ricorda di aver desiderato "un aspetto semplice e sobrio", per rivelare le migliori caratteristiche del casa e "mantenere le cose semplici", mentre sua moglie all'epoca voleva decorare in "un modo più colorato" tavolozza'. "Penso che siamo arrivati ​​a un buon compromesso", spiega.

Camera da letto con travi a vista in villetta

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

Bagno in una casa tradizionale del XIV secolo

Il bagno è di Heritage Bathrooms

La proprietà finita

Quando i pennelli furono posati, il progetto aveva impiegato un anno per essere completato, non senza un'ultima spinta per la "rivelazione" dell'ultimo giorno di riprese per Grandi disegni. Charlie ha nuovamente chiesto l'aiuto di amici "con persone ovunque che aiutano: dipingere, pulire le finestre, cucire", tra cui Upstairs Downstairs a Cheltenham, a cui Charlie aveva chiesto di realizzare tende in pesante tela di iuta, "per assecondare l'atmosfera rustica del luogo", così come molti altri tessuti d'arredo e tendaggi nel Casa.

"Riportare la casa al suo aspetto originale è sembrata una buona cosa da fare", dice Charlie dei risultati del suo lavoro e di quei momenti felici. 'Non è stato alterato in alcun modo importante; ha ancora lo stesso odore, del legno, e ha la stessa sensazione molto piacevole. Penso di aver sentito la responsabilità di farlo in questo modo, dopo averlo tramandato a me", aggiunge.

Da allora Charlie ha trascorso più di un decennio a godersi The Knappings, ma ora sente che è finalmente giunto il momento di voltare pagina. "Amo la casa, ma le mie circostanze sono cambiate", spiega. "Voglio una vita diversa in Galles con il mio nuovo partner", dice dei suoi progetti imminenti.

Ammette che gli mancherà l'atmosfera della casa, che è piena di tanti bei ricordi, il fatto dorme così bene lì, e usa il laboratorio in giardino per fare lavoretti, riparazioni e hobby. Ma se ne andrà anche sapendo di aver lasciato la casa di famiglia che ha custodito per tanti anni, con i suoi elementi migliori conservati per far divertire una nuova famiglia, si spera per molte generazioni a venire.

Camera da letto con pittura murale in un cottage con struttura in legno

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

Il mio consiglio

Proprietario di casa che tende al fuoco aperto nel suo cottage ristrutturato

(Credito immagine: Nicholas Yarsley)

I consigli di Charlie sul trattamento delle travi originali.

"I vittoriani dipingevano le loro travi in ​​bianco e nero perché volevano che tutto fosse pulito e ordinato. Prima di allora, molte travi sarebbero state lavate a calce, quindi sono tutto per il lavaggio a calce o per dipingerle, poiché il nero può essere prepotente e nelle case con soffitti bassi può anche sembrare opprimente. Se il legno delle travi è bello, non dipingerle. Se li rimuovi, ti consiglio di usare Peel Away, che semplifica il lavoro.'

Fotografo: Nicholas Yarsley

instagram viewer